Degustazioni

A Frascati / Castellare di Castellina: la Sfida permanente di Paolo Panerai

Unico turno dalle 20 alle 22,30 presso Hotel Villa Mercede - Via Tuscolana, 20

Giovedì 14 Novembre 2019
Lazio C
Fotografia
Imprenditore nel settore dell’editoria, Paolo Panerai inizia la sua avventura nel mondo del vino verso la fine degli anni ’70 acquisendo Castellare di Castellina, nel cuore del Chianti Classico. Fortunate esposizioni e composizione dei suoli unite ad una sapiente regia in cantina hanno reso il nome di Castellare protagonista della rinascita del chiantigiano. Ma l’imprenditore milanese non si accontenta e rilancia con un progetto molto ambizioso: nasce in Maremma Rocca di Frassinello da una joint-venture con il Barone Eric de Rothschild - dei Domaines Barons de Rothschild / Château Lafite. La cantina viene realizzata da Renzo Piano, archistar del momento e guarda chiaramente al modello bordolese. Intanto gli interessi del gruppo gestito da Panerai si estendono anche in terra siciliana dove acquisisce Feudi del Pisciotto, fra Piazza Armerina e Caltagirone. Siamo nell’areale di Vittoria dove, su consiglio di Giacomo Tachis, a Nero d’Avola e Frappato vengono affiancati diversi vitigni internazionali. Fiore all’occhiello della produzione la Collezione Grandi Stilisti Italiani che finanzia il recupero di opere d’arte grazie alla collaborazione con grandi nomi della moda Made in Italy. L’agronomo ed enologo Alessandro Cellai, delfino di Tachis, e Paolo Lauciani, Docente della Fondazione Italiana Sommelier ci guideranno nella lettura di questa bella pagina del vino italiano.
 
Vini in degustazione
 
Castellare in Castellina:
Chianti Classico Riserva Il Poggiale 2016
Poggio ai Merli 2016
I Sodi di San Nicolò 2015
 
Rocca di Frassinello
Rocca di Frassinello 2015
Baffonero 2015
 
Feudi Pisciotto
Collezione Grandi Stilisti, Nero d'Avola 2016
Collezione Grandi Stilisti, Frappato 2016

 
Prenotazione contestuale al versamento del contributo di partecipazione di € 30 a persona. Per le modalità consultare la sezione riguardante la Procedura di Accesso alle Attività di Fondazione Italiana Sommelier - Gli Iscritti di Fondazione Italiana Sommelier possono essere accompagnati al massimo da due amici o clienti - Bicchieri a disposizione in Sala.

Per informazioni e prenotazioni contattare Daniele Ferranti al 349 3410039 o mandare una e-mail a fondazionesommelier.castelli@gmail.com

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Procedura di accesso
Stampa la pagina