Notizie
Home > Notizie > Dario Cecchini raddoppia!

Dario Cecchini raddoppia!

Daniela Scrobogna
Dal n.47 di
Fotografia

Panzano si distende tra Greve e Castellina. È formata oltre che da un vero e proprio anfiteatro naturale - la Conca d’Oro - anche da diversi crinali dove i vigneti si collocano morbidamente fino a raggiungere i 700 m. s.l.m. Costituita da suoli argillosi, ricchi di marne, galestro e alberese, si distingue per un paesaggio collinare con rilievi a profilo arrotondato e con terrazzamenti coltivati a vigna e a oliveto, dove si concentra un gran numero di aziende produttrici di vino fra le più credibili e interessanti del Chianti Classico. Il Sangiovese ha bisogno di questa terra per potersi esprimere compiutamente. Ha necessità di questo clima continentale, di questi colori, che si fanno caldi in autunno e squillanti d'estate, di questo sole che lo aiuti a raggiungere maturazioni indispensabili.

E proprio qui, in questo splendido terroir, nel centro del minuscolo paese, troviamo le vera attrazione di Panzano, la Macelleria di Dario Cecchini. Oltre ad essere un grande e fine dicitore di poesie e della Divina Commedia, Dario è eccelso macellaio e soprattutto un fantastico ristoratore e padrone di casa. Lo abbiamo lasciato anni fa alle prese con l’allora nuovo ristorante “SoloCiccia” che affiancava la Macelleria e che si distingueva per una particolare filosofia che è quella di sedersi tutti intorno a un grande tavolo. In questo contesto vengono ancora oggi offerti tagli di carne fra i più “umili” e sconosciuti che solo Dario riesce a proporre come cibi indimenticabili: il Ramerino in culo, Ciccia arrosto, Tenerumi in insalata, Musetto al limone e brodo vero, Ciccia in umido, piatti che regolarmente trovano il giusto abbinamento se accostati ai vini sapidi del territorio che generalmente ci si può portare.

Oggi lo abbiamo ritrovato straordinario istrione e geniale ristoratore con una proposta in più. Poteva Dario dimenticare la bistecca? (che nel frattempo è tornata per legge sulle nostre tavole)

Ecco quindi nascere, circa due anni fa, il Ristorante “L’Officina della Bistecca” proprio sopra la macelleria che funge da entrata. Pertanto prima di salire al vero e proprio ristorante ci si ferma a prendere un aperitivo così organizzato: musica Rock a tutto volume; finocchiona come se piovesse; bruschette con olio e con il “burro del Chianti” (una ghiottoneria dal grasso del maiale), un bicchiere di Sangiovese da fiasco e il sorriso di Dario che ti accoglie illuminando il locale e mettendoti a proprio agio.

Sopra, in una grande sala, ti ritrovi catapultato in quello che doveva essere il vero spirito del Convivio toscano: una grande griglia al centro e un lungo tavolo imperiale che attraversa tutta la sala. L’apoteosi della Bistecca Fiorentina e di altri tagli come il Sushi del Chianti - una sorta di tartare - la Panzanese, la Costata, e altre prelibatezze. Per chiudere con il Cordiale dell’Esercito Italiano. Anche qui volendo ci si può portare il vino preferito.

Indimenticabile!

Se sei triste e solo prendi ogni tanto un po’ di questo preparato terapeutico - Dario Cecchini e i vini di Panzano - vedrai che la vita ben presto ti sorriderà.

Antica Macelleria Cecchini
Ristorante SoloCiccia e Officina della Bistecca
di Dario Cecchini
Via XX Luglio, 11
Panzano in Chianti (FI)
Tel. 055 852176
www.dariocecchini.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina