Notizie
Home > Notizie > Linea Verde Rai Uno: l’abbaglio dell’Abbazia

Linea Verde Rai Uno: l’abbaglio dell’Abbazia

Franco M. Ricci
Dal n.45 di
Fotografia

Nella puntata di Linea Verde su Rai Uno del 23 Dicembre scorso abbiamo assistito ad un “abbaglio” dell’Amministratore Delegato dell'Azienda vinicola Abbazia di Novacella.

Debbo dire che inizialmente avevo pensato che il cambio di testimone alla Direzione di Rai Uno da Mauro Mazza a Giancarlo Leone potesse avere influito positivamente sull’arrivo del Vino in trasmissione. Falsa aspettativa! Che la mia speranza era stata solo vana l’ho capito quasi subito. Da cosa?

Semplice: abbiamo visto l'Azienda, il Vigneto, abbiamo capito che si trattava di una ripresa in questo grande territorio che è l’Alto Adige dove a Varna c’è Novacella, azienda premiata ancora quest'anno con i nostri 5 Grappoli per il suo splendido Riesling Praepositus 2010. Abbiamo sentito l'Amministratore Delegato colloquiare con la conduttrice che a sua volta correttamente presentava vini e territorio ma, ad un certo punto, nel finale... qui casca l’asino! Il signor AD dice testualmente: “tutti noi produttori d’Italia ringraziamo Linea Verde per il suo grande lavoro di divulgazione dei vini italiani” (sic!)

Qui l’abbaglio di Abbazia di Novacella. Abbaglio voluto o distrazione?

Cari amici, ci dispiace. Nulla ha fatto il nuovo Direttore di Rai Uno per inserire il vino a Linea Verde, nulla ha fatto il Direttore Gubitosi per dare al vino lo spazio che merita, il Vino in una trasmissione di Stato che pure è la seconda voce attiva della bilancia dei pagamenti e prima dell'agroalimentare. Che è Arte e Cultura del nostro Paese.

È bastato il “ringraziamento” di un produttore di vino sapientemente imbeccato che in maniera ridicola ringrazia Linea Verde per il lavoro di divulgazione che da anni (ari sic!) svolge per tutti i Produttori italiani per farci tornare sull'argomento.

Questa volta con una precisa denuncia. Al Direttore Generale della Rai e all’Editore signor Ministro dell’Economia, per verificare perché il Vino non sia mai argomento della trasmissione televisiva citata e il perché di questo insolito ringraziamento.

All’Abbazia di Novacella chiediamo il perché di questo abbaglio, se esiste una responsabilità dolosa dell’Azienda o se si tratta di un semplice errore dell’Amministratore Delegato Urban von Klebelsberg (così si scrive, non come il sottopancia della Rai).

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina