Notizie
Home > Notizie > La forza di Miriam

La forza di Miriam

L'abbiamo conosciuta che era un palmo di cacio, oggi è manager brillante, con lo sguardo di suo papà.

Roberto Greco
Bibenda 2018. Un appuntamento magico, caldo, non solo guida ma anche bellissimi incontri con i produttori. Tra i più giovani, ecco Miriam Lee, figlia di Gianni Masciarelli e di Marina Cvetic. L'abbiamo conosciuta piccolissima, il papà Gianni la portava volentieri con sé nei suoi numerosi viaggi e anche quando veniva a trovarci in redazione. Ce la ricordiamo con la testa in su a guardare il papà con occhi seri e interessati ai suoi gesti e alle sue parole. Siamo sicuri che Miriam Lee, sebbene così piccina, abbia imparato tutto sul mondo del vino proprio in quegli anni passati mano nella mano con l'indimenticato Gianni.
 
La forza di mettersi in gioco
La forza di mettersi in gioco
La forza di mettersi in giocoMiriam segue brillantemente gli affari aziendali con grande soddisfazione della madre: “sei una Masciarelli e questa è una tua responsabilità. La tua scelta può avere successo o fallire. Provaci”. Il ruolo di Marina Cvetic, dopo la scomparsa improvvisa di Gianni nel settembre del 2008, è stato fondamentale e sostanziale è oggi il supporto di sua figlia, per affrontare insieme un mondo in cui non ci si può permettere di sbagliare.
 
Miriam è figlia di quell’Abruzzo vero e tenace. Ha iniziato affiancando i genitori nel lavoro, per comprenderne tutte le fasi dalla produzione al commerciale. Poi sempre insieme al padre Gianni, dal ProWein al Vinexpò, o in cantina dove si degustavano, oltre proprie etichette, anche le altre eccellenze italiane ed estere, come i vecchi Barolo di Bartolo Mascarello, o i fuoriclasse di Bordeaux e Borgogna.
Durante gli anni del liceo, ha fatto esperienze nel settore dei servizi lavorando nei ristoranti e dopo la laurea in Economia e Management all’Università Luiss di Roma, ha perfezionato i suoi studi a New York presso un’azienda di importazione di vino ed un’agenzia di pubbliche relazioni e comunicazione.
 
La forza di mettersi in gioco / Miriam Lee MasciarelliOra a soli 28 anni è Brand Manager della Masciarelli Tenute Agricole ed è sempre in giro per il mondo per promuovere le sue etichette di Trebbiano, Cerasuolo e soprattutto di Montepulciano d’Abruzzo. “Il lavoro di responsabile dello sviluppo e dei progetti della propria cantina - afferma Miriam - è un lavoro fantastico, ma è pieno di sacrifici. Non è necessario conoscere solo i vigneti, il vino e le vinificazioni, ma devi sapere anche di marketing e di finanza, devi conoscere tutto”.
La cantina Masciarelli al momento è una delle aziende italiane più importanti e conosciute all’estero, con un patrimonio costituito da 320 ettari nei comuni di Chieti, Teramo, Pescara e L'Aquila, circa venti etichette all’attivo e una produzione annuale di due milioni e mezzo di bottiglie.
 
Una produzione dal carattere incisivo e raffinato, una grande sfida che guarda il futuro con gli occhi di Miriam.
 
La forza di mettersi in gioco
Masciarelli
Via Gamberale, 1
66010 San Martino sulla Marrucina CH  
Tel. 0871 85241
www.masciarelli.it 
info@masciarelli.it
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina