Notizie
Home > Notizie > Il tempo di Gianni Gagliardo

Il tempo di Gianni Gagliardo

Vini che hanno un rapporto speciale con il tempo, non lo temono, anzi è loro amico. Il Barolo è uno di questi.

Cinzia Bonfà
Una maschera in rilievo sul vetro della bottiglia dei cru di Barolo annuncia: “un grande vino tocca l'anima, unisce, mette a nudo gli animi, fa cadere la maschera”.
 
Barolo Serre 10 anni 2005 di Poderi Gianni GagliardoIl tempo addolcisce le asperità, il dolore e i ricordi nella vita, così fa anche con il vino. Esistono vini che hanno un rapporto speciale con il tempo, non lo temono, anzi gli è loro amico. Il Barolo è uno di questi e non è facile trovare Barolo maturi sul mercato, magari da collezionismo, e poi non è sempre possibile sapere come sia stato conservato, in che modo e dove, per la salvaguardia ottimale del contenuto. 
Il Barolo Serre "10 anni" di Poderi Gianni Gagliardo è stato creato per la prima volta nel 2005 e pensato per i wine lovers più esigenti che amano bere vini maturi senza doverli aspettare. Creato dunque, per tutti coloro che non vogliono aspettare o che non possono semplicemente depositare il vino in cantine idonee per un serafico riposo in bottiglia. L’azienda dedica questo progetto anche ai molti collezionisti di grandi vini del mondo che sempre più numerosi stanno spostando la loro attenzione verso il Barolo. Il Barolo Serre 10 anni 2005 ha subìto il fascino del tempo, ricevendo, grazia e completezza. Un vino unico, nato dalla vendemmia 2005 e prodotto solo in 1000 bottiglie numerate che non sono mai state spostate dalla loro catasta nelle cantine sotterranee dell’azienda, riposando lì per 10 lunghi anni. 
 
Gianni Gagliardo si trova a La Morra e dal 1974 conduce l’azienda con grande signorilità, dedizione e amore per il territorio. Oggi è aiutato in tutto dai suoi tre figli Stefano, Alberto e Paolo. Dai 25 ettari di vigneti vengono ricavate le classiche varietà albesi tutte di altissimo livello dallo stile ricco di charme e di eleganza. A partire dal 2005, l’azienda mette da parte 1000 bottiglie della produzione del Barolo Serre proveniente dal cru Castelletto di Monforte d’Alba al fine di continuare un lungo ideale affinamento in bottiglia. Il 2005 ha fatto 30 mesi tra botte e barrique, poi in cantina fino al Febbraio 2015 quando i primi esemplari l’hanno lasciata. 
 
Ancora integro con vigoria sagace, ancora giovane ma smussato nelle lievi asperità, se di asperità si vuole parlare. Giovane, dunque, questo Barolo Serre 10 anni 2005 è radioso già dal colore con un granato evoluto. Al naso si afferma con un po’ di tempo per poi cedere sensazioni trasognate di un bosco langarolo in autunno, con humus, fungo, sottobosco e una ventata balsamica che accarezza il tutto. Continua il suo racconto con china, liquirizia e tabacco da pipa. La rosa c’è, un po’ scarlatta, languida ma tremendamente bella. Assaggio equilibratissimo, armonioso, colmo di freschezza e di materia su tannini diabolici e dalla lunga persistenza senza tramonto. 
 
Gianni Gagliardo con i figli Stefano, Alberto e Paolo
Poderi Gianni Gagliardo
Borgata Serra dei Turchi, 88
12064 La Morra (CN)
Tel. 3901 7350829
Fax. 3901 73509230
gagliardo@gagliardo.it
www.gagliardo.it
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina