Notizie
Home > Notizie > Antonio Capaldo, i Feudi e lo Champagne

Antonio Capaldo, i Feudi e lo Champagne

Fatalmente attratto dal Greco, vitigno amato, studiato e sperimentato, recentemente il giovane irpino ha deciso di cimentarsi in una nuova impresa targata Francia.

Elvia Gregorace
Antonio CapaldoTra le zone più affascinanti dell’Italia meridionale emerge l’Irpinia, area baciata dalla fortuna e dalla notorietà negli ultimi anni, dopo un periodo oscuro, ormai lontano, che la rese protagonista di un drammatico terremoto. Riscattata recentemente per i prodotti della terra, in particolare per vino ormai riconosciuto da tutti. Ad accelerare la sua ascese ha contribuito certamente l’azienda Feudi di San Gregorio. Le sue etichette, il suo stile avveniristico hanno trainato non solo un business familiare ma un’intera area che dovrebbe esserle riconoscente. Falanghina, Aglianico, Greco, Fiano sono solo alcuni protagonisti di uno spettacolo teatrale che è ancora al primo atto. Tra gli attuali registi dell’opera è presente un giovane Antonio Capaldo, classe ’77, marito e padre di due splendidi piccoli. Dopo avere trascorso un periodo all’estero ha deciso di ritornare alla terra di origine cercando di condurla al successo grazie ad una visione più ampia del mercato, ma con un occhio sempre al passato. Considera le sue bottiglie ben realizzate e create con amore. Il vitigno dal quale è maggiormente attratto è il Greco, perché, a suo parere,  esprime il territorio più degli altri esaltandone le caratteristiche in modo straordinario, varietà difficile nel contempo generosa, foriera di grandi soddisfazioni. Le bottiglie sono presenti all’estero in più di 60 paesi con a capo Stati Uniti e Germania, sul suolo italiano? Circa 5000 clienti. Recentemente l’azienda ha deciso di commercializzare Champagne. Ecco cosa dice a riguardo il giovane, ostinato imprenditore: “Lo Champagne è un prodotto unico al mondo, figlio di un territorio e di un savoirfaire davvero straordinari. Eravamo attratti dall’idea di poterne portare un pezzettino all’interno della nostra gamma e proporlo ai nostri clienti. Boizel è uno Champagne di grande tradizione, prodotto da una famiglia storica della regione. Nella loro splendida cantina ci sono bottiglie di fine ‘800 e  annate straordinarie del ‘900. La qualità del Brut è notevole e nella gamma primeggiano il Blanc de Noir, il Grand Vintage e il Joyau de France. L’azienda è, da sempre, di proprietà di una famiglia che ha dato priorità alla qualità dei terreni e dei prodotti, arricchendo pazientemente il proprio patrimonio di vigneti e di cantina. Frequentandoci, abbiamo scoperto di condividere valori fondanti e visione del futuro”. Attratto da Giacomo Rallo, creato di Donnafugata è amante dell’insalata di mare, esprime giudizi positivi anche sulle le altre cantine… Peculiarità non così diffusa…
 
Feudi di San Gregorio
Contrada Cerza Grossa
83050 Sorbo Serpico
Avellino
 
Champagne Boizel
46, Avenue de Champagne
51200 Epernay
Francia
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina