Notizie
Home > Notizie > Non solo Prosecco per Astoria Wines

Non solo Prosecco per Astoria Wines

Fondazione Italiana Sommelier Veneto nel cuore della Docg di Valdobbiadene.

Laura Tozzato
La Fondazione Italiana Sommelier Veneto ospite di Astoria a ValdobbiadeneLe superstizioni hanno le gambe corte, tuttavia venerdì 13 Gennaio le condizioni climatiche erano decisamente avverse: tempesta di neve tra Padova e Treviso.

Nonostante qualche spargisale, traffico bloccato e quindi un piccolo e giustificato ritardo, noi rappresentanti della Fondazione Veneto giungiamo all’Astoria Lounge di Crevada nel cuore della Docg Prosecco, dove ad aspettarci ci sono Giorgio e Paolo Polegato, proprietari dell’azienda e il loro enologo Roberto Sandrin.
L’incontro è all'insegna dell'ospitalità da parte del team di Astoria, con una breve (visto l’orario e il freddo) visita alla cantina dotata di tutti gli asset a più elevata tecnologia per rispondere alla domanda sempre più crescente di Prosecco nel mondo.
L'avvio è con un brindisi di Valdobbiadene Prosecco Superiore 2016 extra dry nella versione Corderie nell’elegante wine store, rappresentativo dello stile della maison.

Più tardi, a Refrontolo, presso la sede di Tenuta Val de Brun ci raggiunge Giorgia Polegato, la giovane e tenace enologa figlia di Giorgio che si occupa della parte commerciale, un aspetto fondamentale visto che l'esportazione aziendale riguarda più di 90 Paesi nel mondo.
Nella Tenuta si svolgerà quindi la degustazione guidata dall’enologo di 4 spumanti molto diversi fra loro.

Fanò - Asolo Prosecco Superiore, un extra brut in cui spiccano le caratteristiche del terreno argilloso da cui nascono le uve di questo prodotto.

Casa Vittorino – Valdobbiadene Prosecco Superiore, un Brut caratterizzato da un grande equilibrio.

Valdobbiadene Prosecco Superiore Millesimato - Io spumante che rappresenta il fiore all’occhiello per Astoria.

Arzanà – Valdobbiadene Prosecco Superiore di Cartizze - premiato con i 5 Grappoli di Bibenda 2017.

 
I proprietari di Astoria con il Presidente della Fondazione Veneto e i suoi collaboratoriLa serata prosegue con l'appuntamento all'insegna della convivialità, e dal momento che Astoria Wines non è solo Prosecco, la cena sarà accompagnata dai vini aziendali fermi.

Per la crema di fagioli con radicchio di Treviso vengono proposti Mina e Crevada, entrambi a base di Chardonnay, Incrocio Manzoni 6.0.13 e Sauvignon, più complesso il secondo, per via anche della fermentazione in barrique di rovere francese. Per accompagnare il piatto di carne vengono proposti Clamore e Croder, anche in questo caso stesso uvaggio per entrambi - Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Merlot e Marzemino, il primo lavorato interamente in acciaio, il secondo maturato in barrique per 15 mesi. 
Per concludere, il Fervo, Refrontolo Passito da uve Marzemino, dai fragranti sentori di marasca e viola appassita, di buona persistenza in bocca, perfetto con la biscotteria secca.

Un bel clima, nonostante il freddo, di condivisione di una passione, di voglia di cultura del vino.
 
Il Presidente della Fondazione Italiana Sommelier Veneto Raul D'Alessandro con i proprietari di Astoria
I sommelier di Servizio della Fondazione Italiana Sommelier Veneto al servizio di Astoria
Fotografia
Astoria  
Via Crevada
31020 Refrontolo TV  
Tel. 0423 6699
info@astoria.it
www.astoria.it 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina