Notizie
Home > Notizie > IL TEMPO DI SABATO 2 LUGLIO 2016

IL TEMPO DI SABATO 2 LUGLIO 2016

Fotografia  
Vino
Trebbiano d’Abruzzo Vigneto di Popoli 2013
Valle Reale
Località San Calisto - 65026 Popoli PE
Bianco Doc - Trebbiano 100% - 12,5% - € 20 - 5 Grappoli Bibenda: Vini dell’eccellenza.
Fondata nel 1999 dalla famiglia Pizzolo, Valle Reale è un’azienda idealmente incastonata tra i massicci del Gran Sasso, della Maiella e l’altopiano delle Rocche. “Vini di montagna”, così qui amano chiamare le etichette prodotte; vini sorprendenti per eleganza e pulizia dei profumi, capaci di anno in anno di esprimere perfettamente l’annata appena trascorsa. 49 sono gli ettari di vigneto coltivati a regime biologico, su terreni ricchi di scheletro calcareo e sabbie con scarsa presenza di argilla. Le uve sono raccolte agli inizi di Novembre, quando la neve già imbianca le vette circostanti. Segue fermentazione spontanea con lieviti indigeni e maturazione in acciaio.
Ottimo il Trebbiano, campione assoluto di qualità. Giallo topazio con intense note di ginestra, liquirizia e zafferano, poi caramella al miele, crema pasticcera e marzapane. Equilibrato, fresco e sapido al palato. Agrumato e balsamico il lungo finale. Risotto con capesante al profumo di menta.
 
Olio
Olio Extravergine di Oliva Aprutino Pescarese Fiorano 241 2015
Terre Vestine
Vicolo Tre Colonne, 3 - 65017 Penne PE
Dop - Dritta 98%, Leccino 2% - € 12 (0,500 l) - 4 Gocce Bibenda: Oli di grande livello e spiccato pregio.
Poco più di quattro anni di vita per questa realtà olearia, condotta con passione e professionalità da Pier Luca Di Ciccio e Neal Flieger. Terre Vestine è un’azienda modello per quel che riguarda l’ecosostenibilità, un perfetto esempio di natura integrata sia nella produzione vinicola sia in quella olearia. Sul versante olio conta su 4 ettari olivati, che ospitano 700 piante principalmente di Dritta e poche piante di Leccino. Un solo extravergine prodotto, risultato di una frangitura a ciclo continuo, indispensabile per conservare al meglio le doti organolettiche delle due cultivar. Segue conservazione in acciaio sotto azoto senza filtrazione. Luminoso giallo topazio. Ricorda basilico, finocchio, foglia di pomodoro e olive in salamoia. Al gusto ha sottili e piacevoli percezioni amare iniziali che lasciano poi il posto ad una intensa nota piccante di peperoncino. Finale vegetale. Su zuppa di legumi e cicoria. Oltre a olio e vino, l’azienda produce miele, zafferano e confetture.  
 

Ristorante
Regina Elena
Viale Regina Elena, 38 - 65126 Pescara
Chiusura: lunedì - Ferie: variabili - Coperti: 60 - Etichette: 200 - Sommelier - Entro 40 € - 3 Baci Bibenda: Ristorazione impegnata e luoghi particolarmente accoglienti.
Situato nel cuore di Pescara a pochi metri dal mare, il ristorante gestito da Gianni Olivieri è un posto elegante e di atmosfera tranquilla, con musica di sottofondo e tavoli ben sistemati. La cucina è principalmente a base di pesce, con piatti interpretati in modo creativo dallo chef, che accosta a pesci pregiati ingredienti insoliti, creando preparazioni che esaltano al meglio i profumi e i sapori della terra abruzzese. Il pesce è fornito giornalmente da piccoli pescherecci locali. Da provare le seppioline ripiene con pane ricotta e pomodoro, il polpo croccante su peperoni al forno, le sagnette ai frutti di mare e fagioli cannellini e la tagliata di tonno con insalata al lampone. Ottimi anche i dolci, rigorosamente fatti in casa. Lo chef offre anche vari menu degustazione per tutte le tasche. Ben fornita la carta dei vini, con ampia selezione di viticoltori abruzzesi e molte etichette di rinomate case vinicole nazionali ed estere.


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina