Notizie
Home > Notizie > Il successo si misura solo in un modo

Il successo si misura solo in un modo

Franco M. Ricci
Dal n.187 di
Fotografia

A volte sfuggono i dati, si guardano con distrazione e diventano un comunicato del tutto errato. Sono false interpretazioni di un successo non successo.

Per esempio, lo scorso Sanremo tutti hanno inneggiato alla vittoria degli indici d'ascolto di Carlo Conti. Sarà stato pure così, ma è altrettanto certo che 51 milioni di persone Sanremo non lo hanno visto.

Ci hanno detto che il 23% degli incidenti d'auto viene provocato dal consumo di alcol (sicuramente non quello del vino di qualità). Ciò significa, allora, che l’altro 77% degli incidenti è causato da altri imbecilli che bevono acqua, succhi, bevande analcoliche e altre stupidaggini.

Come quelli che hanno fatto l'elezione per il presidente 3 anni fa e hanno dichiarato essere stato un plebiscito:
su un totale di Associati 21.600, il primo ha ricevuto voti 3.000 il secondo ne ha ricevuti 600 e il terzo 300. E lo chiamano plebiscito…

Colpa dei numeri. Sempre un tot per il Sindacato e tutto un altro numero per la Questura.

Ma allora il successo come si misura?

Il Successo è soltanto sinonimo di deontologia, qualità e professionalità. E lo dimostra soltanto la partecipazione vera.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina