Notizie
Home > Notizie > Bianco Lageder

Bianco Lageder

Claudio Bonifazi
Dal n.181 di
Fotografia

L´azienda Alois Lageder produce vino da ben sei generazioni. Fu fondata nel 1823 da Johan Lageder, che avviò la propria attività a Bolzano; e vede oggi una coltivazione biologico-dinamica, sotto la guida di Alois e Alois Clemens Lageder, i quali credono fermamente che “il buon vino provenga dal vigneto e non dalle successive lavorazioni in cantina”.

Il lavoro svolto nei campi è ispirato ai cicli e alle forze della natura, dalla messa a dimora delle piante al momento della vendemmia. Le uve raccolte nei vigneti di proprietà della famiglia, che conta di circa cinquanta ettari, suddivisi tra le tenute di Magrè, Cortaccia, Termeno e nella zona del lago di Caldaro, sono controllati e certificati da Demeter, mentre le vigne di Lindenburg a Bolzano e la Tenuta Krafuss a S. Michele Appiano sono ancora in conversione.

L´azienda collabora inoltre con viticoltori di fiducia (estendendo così a centodieci ettari la loro proprietà) che provengono da diverse zone dell´Alto Adige garantendo la qualità attraverso precisi protocolli, indicati solo a chi poteva occuparsi di vigneti che avessero i presupposti ideali per rappresentare il territorio, rispettandone la diversità e la varietà.

La cantina si trova nel comune di Magrè,  comune italiano di 1.302 abitanti della provincia autonoma di Bolzano, ed è stata costruita secondo criteri sostenibili ed ecologici, offrendo le soluzioni più innovative.

Lo Chardonnay 2013 LÖWENGANG è prodotto tramite pressatura soffice delle uve; fermentazione spontanea del mosto in barriques (rovere francese, prevalentemente di Tronçais e Vosges, di cui circa 1/3 nuove) e affinamento sulle fecce in barriques per undici mesi con una produzione totale di 43.000 bottiglie.

E’ certamente un vino studiato per la longevità; naso caratteristico con sentori di agrumi, erbe aromatiche, mandorla tostata e finale leggermente legnoso. Freschezza e sapidità sono gli assi portanti che prolungano il gusto durante tutta la degustazione.

Le vigne sono allevate su terreni sabbiosi, ghiaiosi e calcarei dal microclima caldo con forti escursioni termiche giornaliere.

Le uve del CASÒN Viognier-Pinot Grigio-Chardonnay 2013 provengono invece dalle parcelle della Tenuta Casòn Hirschprunn, situate sul conoide alluvionale di Magrè, sulle pendici ripide sopra il paese, ad un´altitudine di 230 - 360 metri sul mare su terreni sabbiosi, pietrosi con calce dolomitica; anche qui pressatura soffice delle uve, fermentazione spontanea del mosto in barriques e affinamento del vino sulle fecce in per undici mesi.

Frutta a polpa gialla, seguita da calori più tropicali, fa da contorno a una bocca viva e corposa. La lieve nota ammandorlata entra in pieno contrasto con le sensazioni nettarine; ottima la persistenza confermata da vivace freschezza.

LEHEN Sauvignon 2014 è prodotto invece con uve provenienti dal maso Lehen e da appezzamenti selezionati a Terlano, a un´altitudine di 370 - 510 metri sul livello del mare ed esposti a sud, con terreni porfirici di origine vulcanica.

La fermentazione e l’affinamento avvengono in tini di acciaio con sosta di quattro mesi sui lieviti.

Il naso ha un ventaglio profumato più che ampio con note agrumate di limone, seguite da tocchi aspri di sedano; familiari sensazioni di basilico seguite da salamoia sono poi l’apertura di un palato fatto di energica mineralità.


Alois Lageder
Vicolo dei Conti 9
39040 Magrè sulla Strada del Vino
Tel. 0471 809 500
info@aloislageder.eu
www.aloislageder.eu

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina