Notizie
Home > Notizie > Lunae Nera

Lunae Nera

Salvatore Marsillo
Dal n.178 di
Fotografia

Vermentino Lunae Etichetta Nera. La zona dei Colli di Luni, a cavallo tra la Liguria e la Toscana, è un territorio variegato, che digrada dall'appennino fino al mare, con una marcata propensione alla viticoltura, favorita dalle brezze spiranti dal Golfo di La Spezia e dai venti provenienti dalle vicine Alpi Apuane. La fiorente attività enologica di questa terra è documentata sin dall'epoca dell'Impero Romano e la testimonianza principale in questo senso viene dalla Naturalis Historia di Plinio Il Vecchio, il quale nel quattordicesimo libro, interamente dedicato alla vite e al vino, sostiene che “Etruriae Luna palmam habet” (Il vino di Luna ha la palma tra quelli dell’Etruria).

Nell’ultimo lembo orientale della Liguria, nel comune di Ortonovo, si trova la cantina Lunae il cui nome si ispira alla prospera città di Luni fondata proprio in questa zona dai Romani nel 177 a.C. e dedicata alla dea Luna. L’azienda possiede oltre 70 ettari vitati suddivisi in piccoli appezzamenti collocati sui Colli di Luni, con terreni di medio impasto e ricchi di scheletro, e nella pianura a sud del fiume Magra, dove il suolo è limo-argilloso. La filosofia produttiva di Lunae si fonda su due cardini interdipendenti: il primo, portato avanti in collaborazione con la Regione Liguria e il Centro Nazionale di Ricerche di Torino, comprende la mappatura dei propri terreni, l’analisi dei vari microcontesti pedoclimatici e la valutazione dei vitigni che meglio vi si posso ambientare; nel secondo rientra il recupero degli antichi vitigni della Lunigiana, un patrimonio di specificità ampelografiche che rischiava di scomparire per sempre come il Massaretta, il Pollera Nera e il Vermentino Nero. In particolare con quest’ultimo, che secondo alcuni studiosi sarebbe una mutazione del Vermentino Bianco, anche per la somiglianza di molte caratteristiche morfologiche, mentre per altri deriverebbe da un incrocio fra il Pinot Nero e il Gamay, Lunae realizza il rosato Mea Rosa, Liguria di Levante Igt, che nel colore ricorda il succo delle melagrane e nel profumo le rose e le fragoline di bosco con accenni erbacei e speziati, che ritroviamo immutati nel sorso, arricchito da freschezza e mineralità.
Le star della casa restano comunque le etichette a base di Vermentino; oltre al Vermentino in purezza Cavagino, che vede un calibrato apporto di legno tanto nella vinificazione quanto nella maturazione, fa fare bella figura all’azienda il Vermentino Etichetta Nera, anch’esso rientrante nella denominazione Colli di Luni. Le uve di questo bianco derivano da viti di oltre 35 anni e sono raccolte manualmente verso la metà di settembre; il processo produttivo prevede una fase prefermentativa di macerazione sulle bucce per 48 ore, prosegue, dopo la svinatura, con la fermentazione in vasche di acciaio e si conclude con l’affinamento sempre in acciaio fino ad aprile dell’anno successivo. Attualmente all’apice dell’espressione organolettica, l’annata 2013 appare di un colore paglierino con bagliori dorati che anticipa note di mughetto, fiori di camomilla, mandarino giapponese, drupe a polpa gialla, alghe e lentisco. Al palato gli accenti fruttati fanno da contraltare a una carica gustativa marcatamente mediterranea, giocata tra aromi di macchia e toni salmastri, in un contesto di briosa freschezza e tenace sapidità.

Lunae
Via Bozzi, 63
19034 Ortonovo (SP)
Tel. 0187 660187
info@cantinelunae.com
www.cantinelunae.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina