Notizie
Home > Notizie > Anche a Raul Castro il vino del Presidente Renzi

Anche a Raul Castro il vino del Presidente Renzi

Franco M. Ricci
Dal n.148 di
Fotografia

Anche questo Capo di Stato assaggerà Vino Italiano.

Come noto, grazie alla volontà del Presidente del Consiglio che ha fortemente voluto che il Vino Italiano divenisse regalo di Stato, dopo le bottiglie ad Obama, due settimane fa, oggi tocca a Cuba.

Sembra quasi uno strano destino.

Ed anche il Vino è artefice di fratellanza. Lo è sicuramente, non soltanto dal punto di vista della piacevolezza ma soprattutto per il grande messaggio culturale che lancia con il profumo, con il gusto, con il dono.

Gli sforzi enormi che affrontiamo da anni per ricondurre il vino ai fasti culturali che merita in ogni dove pare invece che non siano compresi da chi si sta occupando di organizzare Vino ad Expo.

Dopo essere stati all’'inaugurazione del 1° Maggio e aver recepito che pure questa volta non ce l’abbiamo fatta con il Vino... vi abbiamo detto che avremmo atteso almeno un mese per riferirvi. Ma per questa corbelleria fresca fresca non potevamo attendere oltre: un visitatore chiede un Franciacorta, gli viene servito un Prosecco. Ma questo è un Prosecco! Esclama. Sì signore questo è uguale. Anzi, più buono, è più venduto nel mondo! La risposta del preposto.

Non ci è dato sapere se si trattasse di ignoranza o di marketta. Intimamente preferirei la seconda ipotesi.

Insomma, Manuel Castro e il nostro Vino! Non avrei mai immaginato di dover confezionare una scatola di Vino per questo Capo di Stato.

Ci è capitato molte volte di riferirci agli amici Cubani nel nostro lavoro di diffusione della Cultura del Vino. Il pensiero vola facile ai nostri meravigliosi Corsi di Sigari e Distillati diretti dai grandi Massimo Billetto e Paolo Lauciani. E alla gioia degli Allievi nell’assaggio dello splendido prodotto Cubano.

A Cuba, al momento, Worldwide Sommelier Association non ha corrispondenti, ma credo che gli ultimi episodi della grande Politica estera dovrebbero far riflettere Produttori e Comunicatori italiani per essere presenti quanto prima a rappresentare il nostro Paese.

Per arrivare a tempo debito.

Bisognerebbe telefonare a Castro per sapere se gli sia piaciuto il Vino e se ci dà una mano a trovare qualcuno che lo vuole conoscere meglio.

Vi terrò informati.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina