Notizie
Home > Notizie > Australia, Sangiovese e Barossa Valley

Australia, Sangiovese e Barossa Valley

Alessandro Ragazzo
Dal n.104 di
Fotografia

Una tra le varietà italiane più riconosciute a livello internazionale, fonte di ispirazione per coloro i quali credono che a volte la geografia è solo un punto vista, è il Sangiovese. Troppo spesso capita di arrivare a conclusioni affrettate, senza però considerare altri fattori che possono determinare più o meno il risultato finale. Mettere due aree geografiche a confronto non credo sia cosi importante, ciò che rende più o meno affascinante il paragone, sta negli sviluppi storici che hanno determinato le due “importanti” aree geografiche. Cosa hanno quindi di così interessante un Sangiovese del Chianti e uno della Barossa Valley? Direi molto! Nella sottozona chiamata Kalimna, a Nord della Barossa Valley, famosa per le sue preziose uve usate in gran parte per il Grange di Penfolds, si trova una vigna piantata a Sangiovese sempre nelle disponibilità di Penfolds che dà vita alla produzione della serie Cellar Reserve. La presenza della varietà italica si deve a una collaborazione datata 1982 con un organo di ricerca locale per sperimentare e approfondire l’adattamento di uno dei più famosi vitigni tricolori.

Il Sangiovese Penfolds Cellar Reserve si vinifica nella storica struttura a Magill, la terrazza di Adelaide, dove ha luogo la maggior parte della produzione aziendale. Il procedimento è il più naturale possibile; evitando correzioni di ph, nessun legno nuovo per l’affinamento (12 mesi in barrique di secondo passaggio) e dalle 4 alle 6 settimane di macerazione sulle bucce. Il risultato è un vino potente, vibrante e di grande spessore, ma sopratutto longevo. I profumi sono molto “barrossiani”: profondi e maturi, con note scure e dolciastre, ma la sua struttura, se possibile, racconta ancora molto di più con caratteri definiti e un tannino prezioso e di qualità. La prima annata di produzione risale al 1998, anche se da quel momento in poi alcune tecniche di produzione per questo vino sono cambiate, merito anche dell’enologo Stefano Blasi, il quale aiutò il team Penfolds nell’adottare diverse pratiche e piccoli accorgimenti capace di regalare al vino un volto meno internazionale. Valeva proprio la pena soffermarsi per una vera e propria discussione su questo argomento e così il Sommelier Ewan Proctor del famoso ristorante Magill Estate di Penfolds “La pergola di Adelaide” qualche giorno fa mi ha invitato per un confronto educativo per lo staff del ristorante sul Sangiovese. L’area italiana presa in considerazione era Montespertoli, con i suoi Chianti 2012 e Riserva 2008 di Fattoria Parri. L’introduzione storica del luogo ha reso la degustazione ricca di episodi e confronti, ma sopratutto ha dato un’importante linea guida per passare successivamente al Sangiovese di Penfolds. Il Chianti Montespertoli 2012 gridava giovinezza, con sentori di frutta rossa freschi e definiti. Il palato aveva una grande vivacità ma sopratutto una struttura tannica di rilievo. Un’ottima rappresentazione del territorio, con sensazioni aromatiche lunghe e di facile percezione. La Riserva 2008 amplificava tutte le caratteristiche del 2012, rivelandosi un vino complesso, con profumi profondi e decisi, sfumature affumicate e terrose. Il palato era deciso, con un tannino vellutato e di rilievo, mentre il finale lasciava tracce balsamiche e calde. Assaggi interessanti che hanno saputo aprire la strada a una tipologia di Sangiovese diversa, moderna ma, senza per questo, in grado di rinnegare il percorso storico del vitigno. Siamo quindi passati all’annata 2002 Cellar Reserve Sangiovese di Penfolds, un vino di grandissimo livello, complesso, di struttura e sopratutto con un tannino setoso e un finale speziato. A fine degustazione era come essere usciti dal cinema, dopo aver visto un grande film e non si vedeva l’ora di consigliarlo a tutti. È bello poter, di tanto in tanto, mettere due vini a confronto. È ancor più bello, di tanto in tanto, poter mettere due storie e due mondi a confronto.

Penfolds
78 Penfold Rd
Magill SA 5072
Australia
Tel. 0061 (8) 83015400
www.penfolds.com

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina