Notizie
Home > Notizie > Il Trebbiano di Marina per Gianni Masciarelli

Il Trebbiano di Marina per Gianni Masciarelli

Roberto Greco
Dal n.99 di
Fotografia

Marina l’abbiamo incontrata lì, tra gli eventi più importanti dell’anno: il BIBENDA Day 2014. Marina Cvetic, intenta ad annotare tutti i vini da degustare, attendeva il momento in cui avrebbe condiviso, con altre ottocento persone, l’emozione di sentir descrivere il suo vino, il Montepulciano d’Abruzzo Villa Gemma millesimo 1994. Ha ancora l’aspetto di chi prende appunti per il suo prossimo esame, ma nella realtà è davvero un’ottima imprenditrice e direttrice marketing. Dal primo giorno che è arrivata in azienda ha sempre avuto un ruolo chiave.“La sua fortuna, dichiara, è quella di avere avuto accanto un uomo straordinario, un contadino vero, protagonista incontrastato della viticoltura abruzzese, e non solo”. Il legame fortissimo con il marito Gianni Masciarelli, scomparso nel 2008, si mantiene inalterato al punto da ribadire che tutto quello che sta succedendo, il costante successo della cantina e dei suoi vini, è soprattutto merito del suo Gianni. Lui schivo e riservato, aveva trovato in lei la compagna capace di infondergli sicurezza nel realizzare e andare oltre i suoi progetti più visionari. Caparbia, determinata e con una grande capacità di ascolto, mantiene i tratti caratteriali forti affini degli abitanti della sua città di origine, Belgrado. Da studentessa assisteva curiosa alla produzione del vino dei suoi nonni in Croazia, e già affrontava, inconsapevole del suo futuro qui in Italia, esami di chimica e di tecnologie alimentari. Il suo arrivo a San Martino sulla Marrucina in provincia di Chieti, luogo dove adesso vive, attraverso uno stage nella cantina abruzzese di Masciarelli, cambiò per sempre la sua vita e il suo avvenire professionale. Sostenuta dai suoi tre figli: Miriam Lee, che la segue in ogni spostamento di lavoro, Chiara Ludovica e il piccolo Riccardo, governa con vero impegno gli oltre 420 ettari di vigna dislocati nelle province di Chieti, Pescara, Teramo e L’Aquila. Vigneti disposti su territori del tutto differenti, con esposizioni ed altitudini ben distinte, coltivati in gran parte con vitigni autoctoni abruzzesi, Montepulciano d’Abruzzo e Trebbiano d’Abruzzo, senza trascurare quelli internazionali come Cabernet Sauvignon, Chardonnay e Merlot, varietà quest’ultima con cui ha realizzato di recente la sua ultima sfida.

La filosofia aziendale è principalmente dettata dal “Codice Masciarelli”, una serie di regole pensate e suggerite da Gianni a suo tempo, assecondando i principi etici basilari come eccellenza, onestà e rispetto, ma anche continuando a progettare per il futuro, immaginando nuove strade per continuare ad innovare, magari provando un giorno ad impiantare la varietà montenegrina Vranac, oppure il complicatissimo Riesling. Sfide che, conoscendola bene, sono alla sua portata. Abbiamo avuto la fortuna di assaggiare la novità Trebbiano d’Abruzzo La Botte di Gianni Riserva 2010, una piccola e rara produzione di neanche novecento esemplari. L’idea nasce dal ritrovamento di due tonneau da 700 litri di rovere francese acquistati da Gianni e mai utilizzati. Una parte della vendemmia 2010 di Trebbiano e di Montepulciano è stata vinificata in quelle botti e fatta maturare per un periodo di circa 30 mesi. È un vino ancora in piena evoluzione, brillante nella sua veste color giallo paglierino intenso con bagliori dorati, di notevole consistenza. Al naso si presenta con riconoscimenti floreali di ginestra e tiglio, ricche sensazioni vegetali di fieno, zafferano, spunti di agrumati di pompelmo, cedro, frutta tropicale matura, nitide poi in chiusura le note di selce e di un finissimo tocco boisé. Il palato è vigoroso e ben impostato, distinto da un corpo robusto e caldo, stemperato nel finale da una vitale freschezza e da una sapidità minerale. Proponiamo in abbinamento un gioco di terra e mare come un risotto con ricci di mare, melograno e foglie di tartufo o patate Parmentier con astice e un leggero brodo di funghi.

Masciarelli
Via Gamberale, 1 
66010 San Martino sulla Marrucina (CH)
Tel. 0871 85241
www.masciarelli.it 
info@masciarelli.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina