Notizie
Home > Notizie > Eravate più di 1.600. Evviva! Ma…

Eravate più di 1.600. Evviva! Ma…

Franco M. Ricci
Dal n.73 di
Fotografia

Lunedì scorso si è aperto il nostro nuovo anno e insieme a 52 Produttori abruzzesi abbiamo brindato al Vino, alla sua Cultura, alla sua diversità. Al nostro prossimo programma.

Ho visto i vostri volti illuminarsi in un brindisi di gioia, gioia di esserci. Gioia di stare in una squadra, con un senso di appartenenza che non ha eguali: perché solo il Vino sa convocare così, solo voi sapete riunirvi così, con passione, entusiasmo, affezione.

Questa è la riflessione di oggi. La speranza che questo Paese possa prendere esempio dalla vostra emozionante “agitazione” per costruire in ogni luogo focolai di attenzione verso quest’arte del bere bene. Un esempio da diffondere, soprattutto per la qualità della partecipazione. Non riusciamo a trasmettere ai colleghi che si occupano di eventi una professionalità organizzativa e un’aggregazione di qualità. Non ci riusciamo con Ministeri e Regioni, ma neppure con i cani sciolti...

Eppure tutti sanno che, da sempre, siamo disponibili con chiunque per qualunque consiglio o collaborazione indicando il possibile passepartout che apre la porta della qualità a prezzi irrisori.

Sono molti invece quelli che preferiscono una qualità minore a caro prezzo (strano ma vero) e il rapporto continua ad essere falsato a tutto danno del nostro Paese.

Per capire meglio vi rimando all'editoriale di Stefano Milioni “L'Italia che non amiamo” a pagina 25 di BIBENDA 2014 in uscita a fine ottobre, con presentazione nazionale il 14 Novembre prossimo.

E allora che facciamo? Mah, non so. Forse io un’idea ce l'avrei… Un giorno, anche abbastanza presto, ve la dirò.

Buona settimana!

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina