Notizie
Home > Notizie > Incontri di energia prorompente

Incontri di energia prorompente

Franco M. Ricci
Dal n.72 di
Fotografia

Essere in tanti e incontrarsi. Felici di vederci in faccia, sorridenti di esserci e di far parte di un convegno, di un gruppo, di una squadra.

Fa parte del senso della vita e se in questo incontro puoi esserci, tanto meglio. Perché condividi e anche rappresenti le idee in un gruppo ben definito che può amplificare le tue aspirazioni, i tuoi progetti, le tue passioni. E quando questi propositi sono indirizzati alla cultura del vino allora scatenano una energia proprompente.

Il racconto del vino e dei prodotti della terra alimenta sentimenti positivi in un modo talmente naturale che neppure te ne accorgi. Intorno a te noti simpatia e benessere, appagamento e gratificazione, e hai la consapevolezza di far parte di in un salotto privilegiato.

Pensieri di inizio d'anno, il ventiquattresimo per me, che mi accompagnano nel rivedere nuovi e vecchi amici della cordata, allievi entusiasmati ed entusiasti di sapere, sommelier in cerca di belle novità.

E anche se il registro di classe ripete inesorabile: Abagnale, Abbatantuono... Zucco: presenti!, i momenti del vino non sono mai ripetitivi, al contrario, sono sempre diversi, immensamente diversi, deliziosamente diversi, in grado di soddisfare curiosità e desideri.

Il prossimo inizio del Master mi riempie di orgoglio e soddisfazione, per la gioia che si sprigiona tangibile dagli occhi dei partecipanti e per l'emozione di quelli che si sono appena iscritti.

Tutti i nostri Corsi, dal Barolo allo Champagne, sull’Olio, sulla Borgogna e tanti altri ancora costituiranno i grandi temi di aggiornamento per i nostri Sommelier, le centinaia di degustazioni in programma motiveranno ancor di più i già numerosi partecipanti che appartengono a questo ideale grande club del vino e che da decenni trasmettono energia prorompente.

I Corsi per Sommelier, quelli che iniziano e quelli che ripartono, vengono giustamente considerati i migliori in assoluto del nostro Paese e per la cui promozione chiediamo sempre l’aiuto del passaparola a tutti i nostri lettori e ai nostri fedelissimi per la partecipazione dei loro amici.

La migliore offerta possibile, grazie alla qualità di chi conduce e alimenta questa energia nei salotti privilegiati della nostra Regione.

Sono i bravissmi docenti, capitanati da Daniela Scrobogna, nonché scrittori del Vino e dell'Olio capitanati da Paola Simonetti. Sono Giovanni Ascione, Massimo Billetto, Alessandro Brizi, Claudia Chiarotti, Monica Coluccia, Nicola Di Noia, Giulia Filippetti, Giovanni Lai, Paolo Lauciani, Daniele Maestri, Luciano Mallozzi. Assieme all’ultimo acquisto Fabiana Del Curatolo, per le attività di grafica.

Grazie agli oltre trecento Sommelier coordinati da Ubaldo Pizzingrilli che con me condividono l'onere e l'onore di un’organizzazione di qualità perché l’accoglienza sia in grande stile.

Grazie ai Delegati della Regione che portano nelle magnifiche province il messaggio del vino di qualità con attenzione e zelo: Fabrizio Gulini ai Castelli Romani, Angelica Mosetti a Frosinone, Gianni Ciotti a Tivoli, Roberto Mannucci a Latina, Francesco Guercilena a Rieti, Domenico Berlingeri a Fiumicino, Luca Giovannucci a Pomezia, Paolo Carlorecchio a Bracciano e Michela Ciccarelli a Formia.

Grazie infine a tutti i miei assistenti che concorrono al successo della nostra scuola e del suo funzionamento: Francesco Facchini e Roberto Bracciocurti, Cristiana Pizzingrilli, Edoardo Campisi, Federica Gaucci e Lino Ciccarelli, Giovanna Mucci, Flavio Socci, Alessandro Bertucelli, Georgia Landi.

Una squadra dunque, una squadra importante fatta di gente pronta a far star bene l’altra grande squadra dei nostri affezionati, dei nostri associati, dei nostri abbonati. Un grande gruppo disposto a godere soltanto la vita delle cose buone, quelle che piacciono di più.

Per piacere, per cultura, per amore, attraverso incontri di energia prorompente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina