Foto
46° Congresso Associazione Italiana Sommelier
01/10/2012

Tutti i momenti più significativi del 46° Congresso Nazionale di Associazione Italiana Sommelier svoltosi lo scorso 1° e 2 Ottobre

La lettera di ringraziamento del Presidente di Associazione Italiana Sommelier per l'organizzazione del 46° Congresso Nazionale
Apertura del 46° Congresso Nazionale con l'inno d'Italia
Tutto è pronto per l'inizio dei lavori dell'Assemblea
Jean Valenti fondatore di Associazione Italiana Sommelier e tessera N. 1, apre ufficialmente l'Assemblea dei Soci del 46° Congresso
Jean Valenti con Franco M. Ricci, "padrone di casa" del Congresso e Presidente di Worldwide Sommelier Associacion
Alberto Ciarla, già Presidente di Associazione Italiana Sommelier, saluta la platea
Stefano Milioni, moderatore delle due convention, apre i lavori di "Eccellere o Distinguersi"
Marco Simonit, agronomo e fondatore con Pierpaolo Sirch di "Preparatori d'Uva" evidenzia il valore del lavoro in vigna
Niccolò Barberani, enologo dell'omonima cantina umbra, racconta le sue esperienze nel produrre un vino bianco senza solfiti
Rita Salvadori dell'azienda Peperita, racconta l'esperienza dell'ecosostenibilità partendo da colture diverse dalla vite
Riccardo Cotarella, enologo di fama internazionale, pone l'accento sull'importanza della valorizzazione del patrimonio locale
Michele Manelli dell'azienda Salcheto racconta la sua esperienza di agricoltura sostenibile e autonomia energetica
Alessandro Dettori, delle Tenute Dettori, mentre ragiona sulla comunicazione in merito al concetto di vino natuale
Giuseppe Tasca d'Almerita condivide con la platea della convention il progetto SOStain
Il Professor Attilio Scienza chiude i lavori della convention
La sala di "Un'Italia del Vino", 21 isole tematiche in bachi d'assaggio di altrettanti territori del vino italiano, prima dell'apertura al pubblico
Un'altra veduta della sala prima dell'accesso del pubblico
Degustazione nella sala di "Un'Italia del Vino"
"Un'Italia del Vino"
Franco M. Ricci, lo Chef Gianfranco Vissani e l'artigiano delle scarpe Armin Stricker
... Non solo vino ma anche tante eccellenze agroalimentari in assaggio
L'incontro con Angelo Gaja
Franco M. Ricci introduce il tema della convention "Critica della Ragion Critica" del secondo giorno del Congresso
Sandro Vannucci, giornalista, interviene sottolineando l'importanza di una comunicazione professionale
Carlo Cambi, giornalista e professore universitario, parla di passione e competenza della comunicazione
Simone Revelli, sommelier, propone l'ottalogo del comunicatore, ovvero una serie di semplici regole di pura deontologia professionale
Alessandro Regoli, Direttore di WineNews, con il moderatore della convention Stefano Milioni
Federico Quaranta, conduttore di Decanter su Radio2, pone l'accento sul futuro, quando la comunicazone verrà completamente rivoluzionata rispetto a oggi
Luciano Pignataro, giornalista de Il Mattino, sottolinea l'importanza di un ricambio generazionale che, nel mondo della comunicazione del vino, tarda a realizzarsi
Gioacchino Bonsignore, TG5, chiude la convention auspicando investimenti trasparenti da parte delle aziende vinicole per combattere il problema "marchette"
Olivier Krug, proprietario dell'omonima maison, tra i relatori Paolo Lauciani e Massimo Billetto in una delle più affascinanti degustazioni: Krug, il meglio dello Champagne da Reims
Il grande tavolo imperiale dell'evento Krug