Corsi
Corsi di Birra, Olio, Barman, Vino e tanto di più...

A Roma / Vino e Arte

Hotel Rome Cavalieri - via Alberto Cadlolo, 101


Lazio - Sede centrale
Fotografia
L'idea, alla base di questo progetto, è quella di tracciare una storia sociale e culturale del vino, partendo da specifiche competenze umanistiche (archeologiche, storiche, storiche - artistiche), dal momento della sua scoperta all'età moderna, definendo in questo arco cronologico quel legame fortissimo che da sempre il prezioso nettare ha con la cultura materiale, archeologica e artistica italiana. Anche perchè fare del vino, berlo, assaggiarlo costituisce un atto estetico, nel senso più esteso e radicale del termine: il significato greco di "aisthesis", difatti, indica le informazioni ricevute attraverso i sensi o il corpo.
 
Quattro sono le lezioni proposte, in cui il vino viene colto nei suoi molteplici aspetti: dal ruolo giocato nella vita sociale, rituale e religiosa, a quello nella vita politica e, più tardi, al legame con i grandi artisti - particolarmente i geni del nostro Rinascimento - che hanno avuto in qualche modo a che fare con vino ma anche col cibo e che, proprio relativamente a banchetti, hanno prodotto opere d'arte oggi andate perdute. Altrettanto interessanti sono anche gli “utensili” del vino: dai bellissimi vasi greci che si possono ammirare nei più importanti musei del mondo ai bicchieri dipinti nei quadri da grandi artisti.
 
Qui di seguito i quattro temi
1° Lezione - L’Archeologia del vino, dalla sua scoperta al vino nel mondo Greco.
2° Lezione - Il vino in Italia: dalla Magna Grecia a Roma.
3° Lezione - I luoghi e le vie del vino dal Medioevo ad oggi.
4° Lezione - L’Italia delle corti e il Banchetto tra Rinascimento e Barocco: il vino da alimento a status symbol: mestieri del vino.

 
Ad ogni lezione si potranno degustare 5 vini scelti in stretta relazione con l’argomento trattato:

1° Lezione
Vino in anfora georgiano e/o armeno
Vino in anfora italiano
Vino rosso color del sangue come il Sangiovese
Vino da uno dei suoi figli: Nerello Mascalese
Vino dolce come il Samos

2° Lezione
Vino da viti selvatiche o para domesticate: Lambrusco e Asprinio
Moscato di Terracina
Vino di Ischia
Greco di Tufo
Vino ellenico (Aglianico)

3° Lezione
Vino dei monasteri francesi o tedeschi
Sciacchetrà delle Cinque Terre
Vino “rancio”di Banyuls
Vernaccia di Oristano
Gli Eiswein della “Piccola Glaciazione”

4° Lezione
Orvieto
Le vin Juane del Jura
Vino del banchetto medioevale quale la Malvasia Aromatica
Vino “alla moda inglese” : Marsala
Vino della rivoluzione delle bevande: Champagne
Vino dell’enologia moderna: Barolo

Alle lezioni si affiancheranno visite culturali nei principali luoghi d'arte della città. Le aree ed i Musei visitati verranno narrati e “gustati” non tanto, o non solo, dal normale punto di vista storico quanto più in relazione alla storia del cibo e del vino, essendo anche spazi in cui la vendita o il consumo di questi due elementi gioca un ruolo centrale.

Qui di seguito i quattro tour:
  • La vita quotidiana dell'antica Roma: l'area del Foro Romano, Palatino e Colosseo
  • Il commercio del cibo e del vino: passeggiata da S.Martino ai Monti a Piazza    Campo de Fiori
  • I papi, il cibo e il vino: I Musei Vaticani e la Cappella Sistina
  • La sublime arte del vino: la Villa Farnesina


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina