Degustazioni
Tutte le degustazioni nel Lazio di Fondazione Italiana Sommelier

A Roma / Fontodi: verticale storica di Flaccianello della Pieve

Turno unico dalle ore 20 alle 22,30 presso la sede di Fondazione Italiana Sommelier all’Hotel Rome Cavalieri - Via A. Cadlolo, 101

Venerdì 9 Marzo 2018
Lazio - Sede centrale
Orario: 20:00 - 22:30 - Prezzo: 50,00 € Aggiungi al carrello
Fotografia
La Conca d’Oro di Panzano, un luogo che rappresenta l’essenza ed il cuore del Chianti Classico, dove l’azienda Fontodi, fonda le sue radici sin dal 1968, . Sono quegli gli anni della rivoluzione woodostockiana nel mondo del vino che porta alla ribalta, grazie ai concorsi internazionali, i vini toscani creati con assemblaggio di uve internazionali, come i Supertuscan e i vini rigorosi da uve Sangiovese, impostati sul loro pedigree territoriale, da attendere nel tempo in tutto il loro solido potenziale. Ecco allora l’esordio di un vino simbolo, nato dalla selezione minuziosa di grappoli sceltissimi di questo vitigno toscano, come il Flaccianello della Pieve, il vero Sangiovese in purezza.

Giovanni Manetti, emblematico rappresentante di Fontodi, signore del vino di Panzano, narrerà la storia del suo capolavoro enologico accompagnato dalla voce amica di Daniela Scrobogna, docente di Fondazione Italiana Sommelier. Un percorso di 50 anni di storia, raccontato in esclusiva per noi, attraverso 10 millesimi di Flaccianello della Pieve dal 1981 fino al 2013. Il Seminario di degustazione sarà a numero chiuso, visto il quantitativo limitato di bottiglie a disposizione.

Ad allietare l’atmosfera toscanaccia con la sua incontenibile simpatia, l’amico Dario Cecchini, il signore della Chianina che con la sua Antica Macelleria Cecchini a Panzano, conquisterebbe anche il più convinto dei vegetariani!

In abbinamento alla fine della degustazione sarà servito un piatto di specialità della boutique della carne di Dario Cecchini, dal tonno del Chianti al sushi del Chianti.

L’aggiornamento dettagliato dei millesimi sarà presto disponibile on-line.

Prenotazione contestuale al versamento di € 50 a persona.
L’ingresso in sala di degustazione è consentito esclusivamente agli iscritti alla Fondazione Italiana Sommelier in regola con la quota associativa annuale. Eccezionalmente a questo evento gli iscritti possono venire accompagnati da due amici o clienti.


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina